INESORABILMENTEUNAVIA

YoY Performing Arts: INESORABILMENTREUNAVIA

INESORABILMENTEUNAVIA, ispirato alla video installazione “Il Bisonte” di Bizhan Bassiri, è la rappresentazione del percorso indisciplinatamente inesorabile della natura che si rigenera senza mai cessare il suo corso.

Tutto sembra fermarsi di fronte all’apparizione dell’opera d’arte: un’apparizione di dimensione cosmica che conquista lo spazio creando una potente carica energetica.

La forma muta in energia pura e viceversa, non c’è inizio e non c’è fine. Un’unica via che cattura lo sguardo, alla ricerca di continue associazioni e simboli che   si alternano, si ripetono e si muovono dentro un ciclo chiuso e ipnotico.

Un loop inesorabile, fatto di cambi di velocità e disegni spaziali, porta sulla scena diverse prospettive che dialogano tra loro.    

Il Bisonte video installazione di Bizhan Bassiri

INESORABILMENTEUNAVIA, inspired by the Bizhan Bassiri’s video installation “Il Bisonte”, is the representation of the undisciplined inexorable path of nature that regenerates itself without ever ceasing its course. Everything seems to stop in front of the appearance of the artwork: an apparition of a cosmic dimension that conquers the space creating a powerful energy charge.

The form changes into pure energy and vice versa, there is no beginning and there is no end. A single street that catches the eye, in search of continuous associations and symbols that   alternate, repeat and move within a closed and hypnotic cycle.

An inexorable loop, made up of speed changes and spatial designs, brings to the scene different perspectives that dialogue with each other.

Ideazione e Coreografia

Emma Zani, Roberto Doveri

Opera Video

Bizhan Bassiri

Musiche

Stefano Taglietti

Timoteo Carbone

In Collaborazione con

Meccaniche della Meraviglia

Stazione Utopia

Circuito Claps

Anghiari Dance Hub

Costumi

HACHE

Fotografie

Nicolò Brunelli